BRUNO FORTE. ECCO COSA DICO A CHI ACCUSA PAPA FRANCESCO: “LA CHIESA NON CHIUDE LE PORTE IN FACCIA A NESSUNO”

Amoris Laetitia chiede che lo spirito di misericordia si eserciti verso tutti. Aver frainteso lo spirito profondo delle intenzioni di Papa Francesco è molto grave, perchè e’ evidente che c’e’ una intenzione strumentale di attacco al Pontificato di Bergoglio usando Amoris Laetitia come pretesto forzoso per cercare errori dottrinali che non ci sono, allo scopo di voler screditare tutto il magistero di Papa Francesco. E’ una operazione che non puo’ essere propria di chi ama la Chiesa, di chi e’ fedele al successore di Pietro nel quale riconosce il pastore che il Signore ha dato alla Chiesa come guida della comunione universale. La fedelta’ va sempre rivolta al Dio vivente, che oggi parla nella Chiesa attraverso il Papa, segno dello spirito dei tempi. Chi invece si pone in una posizione di conservatorismo pregiudiziale, si chiude ai segni dei tempi per definizione.Tutti i sette presunti capi d’imputazione fraintendono la necessita’ di verita’ e di misericordia da parte della Chiesa, che non chiude le porte in faccia a nessuno, perche’ Dio non lo fa, nella costante ricerca di forme sincere, oneste e leali di accoglienza, discernimento e integrazione di tutte le persone nella vita della Chiesa.

Bruno Forte

Arcivescovo metropolita di Chieti- Vasto

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *